LA FAVOLA DI FEDRO

rospo3a

LA FAVOLA DI FEDRO RIVISITATA DA POLITICI LOCALI

Da bambini, più o meno a tutti noi, è stata raccontata la favola di Fedro, vale a dire della rana che per vanità si gonfiò a dismisura per apparire grande come un bue; tutti noi sappiamo come andò a finire.

Nella nostra SMCV succede qualcosa di simile. La rana è la stessa, ma l’obiettivo è diverso, la “nostra” vuole diventare un LEONE. Sono anni che si sta gonfiando con l’aiuto dei (purtroppo) soliti noti, ma il suo intento non è solo di apparire(la favola di Fedro), ma quello di regnare. Fa sul serio, programma rivoluzioni urbanistiche, sconvolgimenti ambientali e naturalmente viene appoggiato dai” cementificatori ad ogni costo”che gli concedono tutto “l’aiuto” possibile. Ci sono e ci sono sempre stati politici che predicando “il bene pubblico “ hanno realizzato beni per se e pochi altri. Ebbene la rana(sarebbe più giusto chiamarlo Rospo che la natura con sottile ironia mette accanto ai fiori) che vuole trasformarsi in LEONE è uno di questi. Agosto è il mese che si presta a colpi di mano, a delibere dubbie, a insani propositi, approfittando della nostra distrazione ,complice il caldo, le ferie, le feste e via dicendo. ATTENZIONE amici sammaritani. ATTENZIONE non baciate il rospo c’è il pericolo che lui diventa principe e noi subiremo un inculata eccezionale.